Lo psicologo - Eccessiva sudorazione delle mani: cause e rimedi

Lo psicologo - Eccessiva sudorazione delle mani: cause e rimedi


Come affrontare e risolvere il problema della sudorazione eccesiva con psicoterapia e medicina

Basta, voglio le mani asciutte!
Che imbarazzo l’eccessiva sudorazione delle mani! Ma rimediare si può, spiegano i nostri esperti.

Nelle occasioni importanti, quando dovresti presentarti al meglio, ecco che le tue mani iniziano a… grondare di sudore. Tanto da sgusciare tra quelle che devi stringere. Con tuo enorme imbarazzo.
Pensi di risolvere il problema tenendole sempre in tasca? Ti sbagli, le soluzioni ci sono.

Perché si suda «La sudorazione è un processo fisiologico indispensabile per la regolazione della temperatura corporea che si realizza attraverso l’emissione, da parte delle ghiandole sudoripare, di una miscela di varie sostanze (acqua, sodio, potassio eccetera)» spiega Elisa Verrua, specialista in endocrinologia presso il Centro medico Sant’Agostino di Milano.
Queste ghiandole, sparse sulla superficie della pelle, sono più concentrate sul palmo delle mani, la pianta dei piedi, le ascelle, i genitali, il viso.
Se si suda troppo «La sudorazione eccessiva (iperidrosi), che colpisce maggiormente mani, piedi e ascelle, può dipendere da disfunzioni legate al sistema nervoso o a quello ormonale (ipertiroidismo, eccesso di ormone della crescita eccetera), o essere una risposta incontrollata ad ansia, stress e paura» dice Verrua.
«L’iperidrosi può manifestarsi in seguito a una iperattivazione del meccanismo che regola la temperatura corporea oppure del sistema nervoso simpatico che regola le ghiandole sudoripare».
Affligge quasi il 3% della popolazione, e quella che colpisce le mani è la più invalidante.
Quando è colpa dell’ansia «Le mani molto sudate sono la spia di un disturbo d’ansia legato alla paura del giudizio altrui» dice Antonio Di Sabato, psicologo e psicoterapeuta presso lo Studio di terapia cognitiva di Reggio Emilia (www.antoniodisabato.it).
«Infatti tende a presentarsi in situazioni che creano tensione (un importante incontro di lavoro o sentimentale) e spesso si accompagna a iperventilazione, tachicardia e rossore diffuso sul viso».
L’insicurezza fa sudare «Quando si porge una mano tutta sudata, viene spontaneo chiedersi come questo venga percepito dall’altra persona, e i pensieri negativi prendono il sopravvento: si pensa di fare brutta figura, di non essere giudicato all’altezza, di essere bollato come perdente e insicuro» dice Di Sabato.
Così, non solo si suda di più, ma si cerca anche di evitare tutte quelle situazioni che possono creare ansia. Cosa che limita la vita di relazione.

Che cosa puoi fare
LA PSICOTERAPIA Per capire cosa nasconde la paura del giudizio degli altri e perché si reagisce sudando eccessivamente si è rivelata utile la psicoterapia cognitivo-comportamentale.
«Vengono esaminate le situazioni che generano ansia, i pensieri che la scatenano e le emozioni che si provano per capire, e superare, insicurezze e negatività.
In più vengono insegnate delle tecniche di respirazione che, al bisogno, riducono l’ansia
» spiega Di Sabato.
La psicoterapia dura circa 6 mesi, ma già molto prima si iniziano ad affrontare, progressivamente, le paure sul campo.

LA MEDICINA «Se il disturbo non dipende da una disfunzione specifica, si può eliminare o attenuare il problema in almeno tre modi» dice Elisa Verrua.
«La ionoforesi, grazie all’applicazione di una corrente a bassa intensità, riesce a otturare le ghiandole sudoripare per 2-3 mesi. La somministrazione locale di tossina botulinica blocca per 4-6 mesi l’attività delle terminazioni nervose che attivano le ghiandole sudoripare.
Se si vuole eliminare del tutto il problema, si interviene chirurgicamente neutralizzando l’azione del nervo simpatico a livello del torace, esattamente nel punto collegato all’iperidrosi palmare
».

Fonte: FOR MEN magazine - di ELISABETTA SAMPIETRO

Fissa un appuntamento


Il mio compito in questa fase è accogliere la persona con il suo marasma emotivo, cercando di metterla a proprio agio, creando intorno a lei un clima di serenità e accettazione per i propri vissuti e per le proprie emozioni.

Fissa un appuntamento

Per prenotare un appuntamento è sufficiente chiamare al numero 347/3341743 e richiedere un colloquio psicologico clinico con me, oppure compila questo modulo di seguito per avete le informazioni di cui hai bisogno.