Pensieri cattivi

Pensieri cattivi


Cosa intendo dire con "cattivi pensieri?" Pensare le cose più inadeguate nei momenti più inappropriati

Fonte:
Tratto dalla traduzione in italiano di  R., crissy e Max Illusion
dell'opera  “The Imp Of The Mind” di Lee Baer


Cosa intendo dire con "cattivi pensieri?" Pensare le cose più inadeguate nei momenti più inappropriati .Questi continui pensieri che a volte possono essere anche immagini quasi sempre rientrano in queste tre categorie: pensieri aggressivi ed impropri, pensieri sessuali ed impropri o pensieri religiosi e blasfemi.

Questi cattivi pensieri talvolta riguardano:
• Pensare di far del male ad un bambino innocente,
• Pensare di buttarsi sotto ad un treno,
•Pensare di spingere un'altra persona sotto ad un treno o un’ automobile.

Alcuni soffrono di pensieri sessuali inaccettabili rivolti sia a persone che conoscono sia verso estranei o anche verso figure religiose.
Questi pensieri sono molto più comuni di ciò che solitamente possiamo credere, fanno parte di quei pensieri di cui non si parla a cuor leggero e che non si è soliti confidare a parenti o amici.

C'è aiuto per tali pensieri che non devono rovinare la qualità della vita, possono essere “addomesticati” e si può imparare a conviverci.
Sembrerà strano ma più si tenta di fermare i cattivi pensieri, più’ si rafforzano. Il mio obiettivo è di non farvi sentire soli ed indifesi e darvi la speranza che si può’ ancora trovare la pace nella mente.

Come psicologo io sono eticamente obbligato ad adottare provvedimenti in caso ritenga che un mio paziente sia un pericolo per gli altri. Eppure ogni settimana qualche madre mi dice che ha pensieri di far del male al suo bambino, un padre mi dice che è preoccupato perché ha pensieri inerenti molestie verso sua figlia, altri mi raccontano che pensano di sterzare il volante dell’automobile contro un pedone o spingere un pendolare sotto un treno in arrivo e di fronte a queste esternazioni non mi allarmo, perché? L’esperienza e la ricerca mi hanno insegnato che queste persone non sono veramente pericolose per gli altri, i loro pensieri li lasceranno sentire colpevoli e depressi, ma i loro cattivi pensieri rimarranno quasi certamente solo quello che sono: “cattivi pensieri”.

Durante il corso della mia esperienza, sono divenuto un esperto nel trattamento del disturbo ossessivo-compulsivo (DOC ), un disturbo neuropsichiatrico caratterizzato da ossessioni mentali e compulsioni come lavarsi continuamente le mani o controllare la serratura della porta.
Ad esempio, mezzo milione di donne americane all'anno soffrono di pensieri orribili sul danneggiamento dei loro neonati, anche se sono pensieri che non metteranno mai in atto. Purtroppo la maggior parte di queste persone non cercano un trattamento, probabilmente perché’ sono così imbarazzate da questi pensieri che non riescono a parlarne ne’ con il medico ne’ con i familiari.

Coloro che soffrono di cattivi pensieri sono spesso più’ tormentati di coloro che manifestano altri disturbi psichiatrici e non hanno mai condiviso con altri la loro sofferenza mantenendone un grande riservo.

Fissa un appuntamento


Il mio compito in questa fase è accogliere la persona con il suo marasma emotivo, cercando di metterla a proprio agio, creando intorno a lei un clima di serenità e accettazione per i propri vissuti e per le proprie emozioni.

Fissa un appuntamento

Per prenotare un appuntamento è sufficiente chiamare al numero 347/3341743 e richiedere un colloquio psicologico clinico con me, oppure compila questo modulo di seguito per avete le informazioni di cui hai bisogno.