Primo colloquio

Primo colloquio


Le mie modalità di intervento

Il primo colloquio è sempre un momento speciale, si passa dall'imbarazzo iniziale, in cui spesso non si sa da dove cominciare o da cosa dire, all'arousal emotivo e alle aspettative verso la Terapia e la figura dello Psicoterapeuta.
La prima cosa che faccio è fare in modo che i miei pazienti si sentano a loro agio, ascoltati, non giudicati e liberi di poter spaziare su tutto quello che ritengono opportuno il terapeuta debba sapere.

Il passo iniziale è la valutazione della presa in carico, in cui verranno affrontati i seguenti argomenti:

- spiegare il metodo che utilizzeremo in terapia, cioè quello cognitivo comportamentale;
- insieme al paziente cercare di individuare e definire il problema che lo ha portato in terapia;
- definire gli scopi o gli obiettivi della psicoterapia;
- stipulare un contratto terapeutico: definire la frequenza degli incontri settimanali o mensili, la durata delle sedute e il costo della psicoterapia;
- valutare se coinvolgere un'altra figura professionale (medico di base o psichiatra) per eventuale supporto farmacologico;
- esaminare la storia di vita della persona;
- valutare se convocare i famigliari, sempre di comune accordo con il diretto interessato e previo suo consenso.

Conclusa la fase di assessment e valutazione, comunico i risultati all'interessato proponendo un percorso sulla base di quanto emerso.

Il Primo contatto è una fase fondamentale per conoscersi e stabilire il percorso da affrontare.

Fissa un appuntamento


Il mio compito in questa fase è accogliere la persona con il suo marasma emotivo, cercando di metterla a proprio agio, creando intorno a lei un clima di serenità e accettazione per i propri vissuti e per le proprie emozioni.

Fissa un appuntamento

Per prenotare un appuntamento è sufficiente chiamare al numero 347/3341743 e richiedere un colloquio psicologico clinico con me, oppure compila questo modulo di seguito per avete le informazioni di cui hai bisogno.